A Roma realizzazione software gestionale personalizzato - progettazione applicazioni su misura

Installazione multimediale per l'anniversario delle Poste italiane

poste small

Prima Roma, poi Torino e Venezia. E' in questi giorni a Bari la mostra"150 anni dedicati al futuro", evento multimediale realizzato per celebrare l'anniversario di Poste italiane.  In attesa di riprendere il viaggio tra le città dello stivale, vi raccontiamo i segreti della tecnologia multimediale che ha già affascinato migliaia di visitatori in tutta Italia.

 

Yayamedia ha realizzato la tecnologia multimediale di supporto alle sezioni Passato e Presente della mostra e, in questa fase itinerante, continua a seguire la sua realizzazione.

Un progetto che ha richiesto otto mesi di lavoro e una sfida che ha rappresentato un grande stimolo: lavorare su tecnologie non convenzionali.

 

Qui e ora vogliamo raccontarvi quello che c'è dietro, le tecnologie con cui abbiamo giocato nei mesi di progettazione.

 

Laser, cubi del presente, finestre aperte sul passato.

 

La mostra multimediale si snoda all'interno di due grandi igloo. Il più grande racchiude sei stazioni interattive dedicate al passato e, al centro, il Cubo del presente, racconta l'attuale offerta dei servizi di Poste.

 

Per il "Cubo del Presente", un monolito di 2 metri di lato con quattro grandi schermi da 85 pollici, ci veniva richiesto di sviluppare interfaccie navigabili senza che fosse necessario toccare le superfici del grande cubo.

 

Tecnologia touchless. Questo è stato possibile utilizzando un dispositivo laser, in grado di mappare la superficie piana di ogni faccia del cubo ed intercettare la posizione delle mani in prossimità dello schermo. Il software che abbiamo realizzato in tecnologia Flash è programmato per interpretare i gesti e rispondere alle richieste di interazione dell'utente come aprire finestre, sfogliare pagine, scorrere foto.

 

Abbiamo scelto di sviluppare il software in tecnologia Flash perchè rappresenta l'unica soluzione praticabile per gestire il carico computazionale necessario a far girare i filmati in alta definizione (Full HD) e a mantenere fluidità nelle animazioni rappresentate sullo schermo in risposta a ciò che l'utente cerca di fare con la mano. Tra le tante difficoltà da superare, riuscire ad interpretare con sufficiente precisione la grossolana posizione della mano utilizzata come puntatore.

 

Inizialmente abbiamo anche sperimentato la tecnologia Kinect (che molti conoscono perchè è utilizzata dalle consolle dei videogiochi) ma per il nostro caso non si è rivelata sufficientemente precisa.

 

Per quanto riguarda le sei "postazioni del passato" abbiamo invece utilizzato per l'intercettazione dei movimenti pellicole invisibili sensibili allo sfioramento e incollate alla superficie di vetro dei piani sotto i quali sono posti i monitor da 50".

 

Anche in questo caso i gesti intercettati dalla pellicola vengono convertiti in segnali che opportunamente interpretati dal software in Flash consentono l'interazione con le interfaccie.

 

Il passato è touch mentre il presente è touchless.

 

Siamo orgogliosi di questo lavoro. E' stato, e sarà ancora in questi giorni, molto stimolante e impegnativo. E' stato anche occasione di confronto e crescita. Ci ha regalato la soddisfazione di collaborare con le tante aziende, circa 15 in totale, che hanno partecipato alla realizzazione della mostra. Un'occasione di confronto e crescita attraverso la cooperazione di realtà diverse, ognuna con dei compiti precisi, tutte insieme unite per portare avanti un unico grande progetto.

 

Chi avrà l'occasione di visitarla ci lasci un commento sulle funzionalità dei supporti tecnologici!

 

Vi auguriamo buona visita...

* e-mail

nome

telefono

lascia un messaggio

scarica la nostra brochure

yaya brochure

che cos'è un software online?

Yayamedia software brochure

Su questo sito sono attivati i cookies per migliorarne l'usabilità e le funzionalità. Leggi l'informativa sulla cookies policy.